A vintage amplifier doesn’t have to be only fixed, but it has to be fixed in the way to respect its own sound quality which let it became famous, using components nearest to the originals to get the most out of it.
From the 1947’s Gibson BR-6 until now we’ve seen and repaired almost everything.Un amplificatore storico non deve essere solo riparato, ma bisogna operare in modo da rispettarne le qualità sonore che l’hanno reso famoso, sostituendo i componenti con altri che siano il più vicino possibile a quelli d’epoca, al fine di preservarne sia l’estetica che il suono. Dal Gibson BR-6 del 1947 in poi abbiano restaurato la storia dell’amplificazione
 

Restauro Amplificatori Storici

Potrebbe anche interessarti

29 commenti su “Restauro Amplificatori Storici

  1. Salve, io ho un amplificatore valvolare risalente agli anni sessanta.
    Il modello è un Binson 20w combo che ho usato senza problemi per qualche tempo, fino a quando ha cominciato a dare delle scariche e del ronzio di fondo irregolare. Un tecnico mi ha detto che è da sostituire l’alimentatore interno. Se lo affido a voi, quanto pensate che verrei a spendere? (quando l’ho riesumato gli ho cambiato le valvole e l’ho fatto controllare da un tecnico quindi non ci dovrebbero essere altri interventi da fare.)Grazie.

    1. Salve,
      potrebbero essere semplicemente i condensatori di filtraggio dell’alta tensione. data la vecchiaia dell’oggetto, a livello preventivi, la prognosi è “riservata” altrimenti mi occorrerebbe la sfera di cristallo.
      Saluti,
      Vincenzo Tabacco

  2. Salve possiedo un Marshall JCM 900 combo 50w Prima edizione made in England.Da qualche tempo ha il seguente problema:
    Una volta acceso,ovviamente avendolo fatto scaldare prima,il suono e’ gracchiante super treblato e non emette il volume giusto….dopo un po’ di tempo,arriva il volume tutto una volta(il volume corretto)e il suono torna pieno e corposo.Puo’ gia’ supporre quale sia il problema?’perche’avevo intenzione di portarglielo 🙂

  3. ciao vincenzo ci siamo gia visti per cambi di pick-up sulla mia fender ,ma adesso ho un problema sul mio amplificatore ”’fender pro reverb”’ . quando faccio un arpeggio il suono è distorto, in poche parole mi distorce il suono dopo circa 5 minuti dall’accenzione, è il caso di controllarlo? dimenticavo ho sostituito anche le finali ma il risultato cambia poco. ciao

  4. Ciao,
    ho un vox AC30 S/T , funziona perfettamente ma…di tanto in tanto dà dei rumuori di fondo e comunque ha una massa insopportabile… saresti ingrado di anticiparmi qualcosa sulle probabili cause del problema?
    ciao
    Paolo

  5. Buongiorno volevo portare a fare un check up al mio fender champ 12 epoca rivera ,inoltre volevo sapere se fosse possibile sostituire le valvole ad un vox ac4tv per migliorarne il suono anche cambiando proprio il modello di valvola. Per queste operazioni volevo sapere il costo se possibile
    Grazie infinite per la disponibilita

  6. Buongirorno, sono venuto in possesso di un ampli a transistor corland k100 testata che non si accende . Ad ogni accensione salta uno dei suoi 5 fusibili. Vorrei ripararlo che costi avete , che tempi , e usando potrei portarlo ?

  7. salve,io non possiedo (purtroppo un ampli storico)ma un semplice hot rod deluxe con un cono celestion.
    Vorrei sapere se e’ possibile migliorare la sua timbrica.
    grazie e complimenti

  8. Salve,
    ho una soundcity b120 dallas arbiter del ’70.
    Suona molto bene dal vivo, ma in studio ho avuto problemi a causa di una onza fissa, che dal vivo non si sente neanche ma ovviamente in studio si.
    E’ possibile togliere questo problema? Quanto mi costerebbe un’operazione del genere più o meno?
    Grazie.
    Saluti,
    Giuseppe

  9. salve sig. Vinceno io ho un amplificatore valvolare dalla lesley da 200w ma non funziona più lei è a roma e anche io sono di roma magri può dargli un’occhiata per vedere magari il danno non è grave grazie e a presto

  10. Salve, possiedo
    da un anno un amplificatore completamente valvolare da 18 watt, ultimamente mi
    da’ un problema, che sinceramente non so se lo ha sempre fatto anche in
    passato. Dopo aver acceso l’ampli sia power che stand by, per circa 7/8 minuti
    l’amplificatore sul canale pulito emette dei suoni abbastanza distorti, ha cali
    di volume improvvisi e soprattutto i controlli di alti, medi e bassi, pur
    muovendo i potenziometri non hanno alcun effetto. Una volta che l’ampli si è
    scaldato per almeno 10 minuti, tali problemi scompaiono del tutto, e l’ampli
    funziona perfettamente salvo che alla succesiva accensione si ripresentano
    puntuali. E’ normale che l’ampli abbia bisogno di così tanto tempo per
    riscaldarsi e funzionare per bene? In caso negativo quale potrebbe essere il
    problema? Grazie in anticipo. Magari se si tratta di qualcosa di importante
    glielo posso mandare in assistenza?

  11. Salve,
    ho acquistato, usato, un fender super 210 (pomelli rossi), che a quello che si dice in giro non è proprio il massimo ma per quello che faccio, funky, sembrava andar bene…fino a qualche giorno fa… Ha incominciato con i classici sbalzi di volume e me lo sono rivalvolato ( il manuale riporta fixed bias) pre e post. Ho notato che la delle tre valvole pre la 12AT7 sembra molto meno luminosa delle altre due 12AX7. Tuttavia per un po’ a funzionato ma alzando il volume si percepiva un suono come determinato da una valvola microfonica. A questo punto ho fatto la classica prova.. picchiettando con una matita sulle tre valvole del pre si è scatenato l’inferno, fischi accompagnato do un rumore assordante. Considerando che ho cambiato tre set di valvole potrebbe dipendere dagli zoccoli o da cosa? e soprattutto, visto che seppur valvolare l’ampli non ha grande pregio, quanto potrebbe costare la riparazione?
    Saluti
    Enrico

  12. Salve,
    posseggo un Fender SuperReverber del 1967 al quale dovrei sostituire la retina frontale purtroppo vittima di un idiota imbrattatore. Inoltre dovrebbero essere ricontrollati il riverbero ( il glorioso mollone) e il tremolo e poi un check up generale.
    Il mio Amp potrebbe essere riportato a nuova vita e quanto mi costerebbe ?

    1. Salve,
      la sola sostituzione della griglia se non ci sono sorprese le costa 70 euro, per la revisione al buio non posso fare una valutazione perché non so quali sono le reali condizioni della macchina, consideri che la casistica su ampli di questa età e valore porta a preventivi che variano dai 250 euro fino anche a 600.
      Saluti,
      Vincenzo Tabacco

  13. Salve e complimenti sia per la disponibilità che dimostra nel rispondere sia per il suono degli amply che ho sentito nei video. Ho un Marshall JCM800 50 WATT LEAD (4010) bello, anzi per me molto bello, ma con la pecca di non avere il loop effetti.secondo lei modificarlo in tal senso ne snaturerebbe il suono? Inoltre quali altre modifiche sarebbero da fare per un suono più “Blues”? Grazie e a presto.

    1. Salve,
      si può aggiungere, anche se di volta in volta mi devo inventare soluzioni per non forare il telaio, cosa che lo deturperebbe irrimediabilmente. Per il suono le consiglierei di mettere il guadagno a cannone e regolare il master al livello che le servirebbe per gli assolo, quindi usare i controlli della chitarra, certo è un modo un po’ antico e un po’scomodo ma una volta dominato permette una grande espressività.
      Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *